Group Cycling, cosa è e come funziona

Group Cycling

Chi ama la bicicletta non faticherà a saltare sul sellino e pedalare per le vie della città. Da solo o in compagnia, è sempre un divertimento. Eppure non è questo il Group Cycling, anche se gli somiglia. L’idea di base è quella della pedalata che fa bene alla salute, con lo scopo però di poterla praticare sempre – con qualsiasi condizione di tempo – al chiuso. Ma per far questo basterebbe solo una cyclette. Che senso ha farlo in gruppo? 

Il Group Cycling è un vanto tutto italiano. Nasce, infatti, come disciplina nel nostro Paese e viene subito adottato da tutte le palestre attrezzate per farlo. Ed essendo uno sport italiano non poteva escludere l’aspetto sociale, allegro, amichevole dell’attività. Ecco il motivo per cui il “gruppo” è una parte fondamentale dell’allenamento. Ma come funziona il Group Cycling? E in cosa si differenzia da altre discipline simili? 

Differenza tra Group Cycling e altri sport 

Allenarsi con una bici e farlo in gruppo. Non è la prima volta che si vede. Le domeniche di primavera le strade sono piene di comitive di ciclisti che gareggiano o si allenano insieme. Lo scopo di quelle passeggiate però è, appunto, fare ciclismo. Pedalare e mettersi alla prova mentre si ammirano i paesaggi. Uno sport simile da fare al chiuso è lo Spinning (o Indoor Cycling). 

Ma anche questo è diverso. Lo Spinning è un allenamento in bici, fatto in gruppo davanti a un istruttore, ma l’attività è prevalentemente aerobica. Il Group Cycling vuol mettere insieme queste due discipline e aggiungere anche qualche elemento di fitness, in modo da ottenere un allenamento più che completo. Ma del tutto diverso dagli altri. 

Caratteristiche del Group Cycling 

Il Group Cycling è un allenamento intensivo da fare indoor. Punta al miglioramento della forma fisica o al mantenimento della stessa. In più, si lavora anche per il benessere psichico e cardiaco. Si tratta di una disciplina adatta a tutti, che si esegue su vari livelli di difficoltà. 

Per praticarla occorre uno spazio grande, chiuso, un certo numero di bici stazionarie, un istruttore, della buona musica e tanta voglia di divertirsi! In aggiunta, alcuni attrezzi della palestra completano l’allenamento con piccoli esercizi da fare mentre si pedala. 

L’essere in gruppo è una parte fondamentale dell’allenamento perché si tende a socializzare, a sostenersi a vicenda, a ridere e a divertirsi più facilmente che da soli. Questo aiuta la mente a distrarsi e non fa percepire la fatica, inducendo la persona a lavorare in modo continuativo. Oltre alla parte aerobica, il Group Cycling prevede anche qualche esercizio di fitness guidato dall’istruttore. 

Benefici del Group Cycling 

Il Group Cycling fa bene per molti motivi. Agisce come ottima e completa preparazione di riscaldamento pre-atletico, rafforza i muscoli, le ossa e il cuore rendendo il fisico più resistente a traumi e malattie. In caso di trauma pregresso, questa attività aiuta nel recupero fisioterapico.  

Nello specifico, il Group Cycling:  

  • dona tonicità di tutti i muscoli del corpo 
  • rafforza e plasma cosce e glutei 
  • tonifica e aumenta la resistenza dei polpacci 
  • migliora la circolazione cardiovascolare  
  • agisce sulle ansie favorendo la distensione nervosa, grazie alla musica 
  • favorisce il ricambio idrico 
  • favorisce l’aumento dell’attenzione  
  • aiuta nella reazione alla depressione 
  • minimizza la sensazione di stanchezza con la socializzazione 
  • migliora lo stato mentale grazie al divertimento 

Trovare un centro di Group Cycling non è difficile. In Italia la disciplina è diffusa un po’ ovunque e grazie al sito ICYFF è possibile orientarsi sulla scelta delle palestre che offrono ai propri iscritti questa possibilità di praticare uno sport completo, vivace e divertente. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *