Fitness in casa: esercizi e consigli

Fitness in casa

Se non avete tempo per andare in palestra, se non riuscite a organizzare la giornata in funzione dello sport che vorreste tanto fare, nessuna paura: potete restare in forma anche “giocando in casa”. Non è semplice perché occorre una enorme dose di buona volontà, ma si risparmia in altre cose (tempo e denaro) ottenendo gli stessi risultati. 

Il fitness fai da te, a casa propria, è un alleato importante, ma soltanto se diventerà abitudine quotidiana avrà un senso. E per diventare abitudine deve essere parte della vostra giornata, va inserito nella routine … ad esempio prima della colazione, o la sera prima di andare a dormire. Deve diventare un gesto che si fa quasi automaticamente, come lavarsi il viso o radersi o mangiare. Seguite qualche consiglio e poi mettetevi alla prova. I risultati vi sorprenderanno. 

Prima di iniziare 

Prima di cominciare a fare qualsiasi tipo di movimento dovete essere sicuri della vostra salute. Se non è vostra abitudine fare un check up medico completo una volta l’anno, iniziate adesso. È importante che sia il vostro medico a darvi il via libera per fare sport. Basta fare un controllo cardiaco, respiratorio e della resistenza muscolare per capire se e quanto potete osare, da soli, nel vostro ambiente. Non sarete seguiti da esperti, quindi evitare i pericoli deve essere la priorità. 

Il luogo per il fitness 

Il luogo in cui fare fitness è molto importante. Se avete un giardino o un grande terrazzo, non c’è niente di meglio  – specie nella bella stagione – per fare esercizio, all’aria aperta. In alternativa, oppure nella stagione fredda, individuate un luogo della casa in cui non manchi spazio e tranquillità. Una stanza-studio, ad esempio, una grande veranda, un garage, un angolo della camera da letto se è abbastanza spaziosa. Ovviamente assicuratevi che non vi siano in giro oggetti che si rompono!  

L’orario e i tempi 

L’orario migliore in cui inserire “la routine” del fitness quotidiano dipende da voi. Alcuni sono più energici la mattina, altri il pomeriggio o la sera. Evitate di far ginnastica subito dopo i pasti. Scegliete comunque orari in cui sapete di non essere disturbati.  

La mattina quando i figli sono a scuola, oppure la sera mentre gli altri guardano il film in TV nell’altra stanza. La quiete e la concentrazione dipendono molto da quale momento del giorno sceglierete. 

I tempi da dedicare alla ginnastica sono anch’essi variabili. Dipendono dalla vostra resistenza e da quanto tempo impiegherete ad abituarvi allo sforzo. Meglio iniziare con un massimo di 20 minuti. Per poi salire fino a 40 o anche a un’ora, man mano che sarete allenati. 

Quali esercizi fare in casa 

Seguite, anche su internet, i consigli per gli esercizi da fare soli in casa. Quel che non manca mai è la corsetta sul posto e l’esercizio cosiddetto “crunch” (gli addominali a terra, avvicinando le ginocchia al petto). Altri esercizi consierati ottimi per la ginnastica in casa sono:  

  • gli squat, ovvero allargare di poco le gambe, giungere le mani davanti al petto e piegarsi sulle ginocchia;  
  • il plank, ovvero ci si stende a pancia in giù, ci si solleva sugli avambracci posati a terra e si mantiene la posizione per 10, 20 oppure 30 secondi; 
  • gli affondi per le gambe, piegando le ginocchia alternativamente con una gamba davanti all’altra; 
  • gli incroci, cioè da posizione sdraiata con mani dietro la nuca ci si solleva portando un gomito verso il ginocchio opposto, creando appunto un incrocio diagonale dei muscoli addominali; 
  • esercizi con la sedia, usando una sedia o una poltroncina come base da cui partire per fare piegamenti, affondi, anche addominali. 
  • pesi, usando dei piccoli manubri eseguire esercizi di rafforzamento per le braccia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *